Zum Themendienst-Bericht "Ernährung/Verbraucher/Lifestyle/KORR/" von Wolf Günthner vom 14. Juni: Den dritten Stern fest im Blick - Christian Bau war sich schon als Lehrling sicher, irgendwann in den Koch-Olymp vorzustoßen. (Honorarfreie Veröffentlichung nur für dpa/gms-Themendienst-Bezieher mit dem Quellenhinweis "Isolde Stein/dpa/gms")
DATE / TIME 05/31/2016 00:00
Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 31/05/2016
Tutto il giorno

Categorie


Il Ciani Lugano si tinge di internazionalità, con i migliori chef portati in campo grazie all’ausilio della San Pellegrino Sapori Ticino, che valorizza le bellezze del Cantone svizzero.

NICOLA COSTANTINI INCONTRA CHRISTIAN BAU PER SAN PELLEGRINO SAPORITICINO

La manifestazione ticinese metterà a disposizione del CianiLugano un ricco ventaglio di chef d’esperienza, tra i più famosi al mondo, a partire dal 31 maggio.

 

Il Ristorante CianiLugano diventa un prestigioso meeting point di numerosi chef stellati: la crème de la crème della ristorazione, le eccellenze dell’alta cucina saranno graditissimi ospiti asserviti ai desideri dei nostri clienti. Si tratta di un progetto che nasce in unione alla kermesse S.Pellegrino Sapori Ticino, una manifestazione animata dall’amore per quest’angolo di Svizzera, portata energicamente avanti dall’entusiasmo di Dany Stauffacher, da quasi 9 anni.

Il fine ultimo di questo “evento itinerante”, è quello di valorizzare la bellezza del Cantone, favorendo l’incontro, il confronto e la collaborazione nel campo del gusto.

Un florilegio di chef provenienti da ogni parte del mondo, mette in scena spettacolari pietanze che fanno letteralmente applaudire le papille gustative. Il risultato è l’incentivazione del territorio, possibile grazie all’appoggio di strutture ricettive (grandi catene di alberghi) e ristorative, come il CianiLugano.

 

Chi sarà la prima guest star dei fornelli?

Christian Bau, personalità incontrastata dell’Haute Cuisine, il 31 maggio verrà ospitato dalle cucine del Ciani Lugano. Chef presso il Victor’s Fine Dining by Christian Bau da oltre 17 anni, è stato coronato di tre stelle a soli 34 anni.

Il suo approccio culinario è giovane, fresco e leggero, abbracciando le tradizioni dei vari continenti. Questo tocco di internazionalità si esprime al meglio all’interno delle sue raffinate sperimentazioni gastronomiche, che sfiorano l’universo dei sapori orientali, guardando spesso alla potenza aromatica del Giappone.