cocktail

Mixology significa fare di un drink un capolavoro. È la vocazione dei Mixologist, i bartender del momento, che fanno esultare le papille gustative con accostamenti originali e sorprendenti.

Parola d’ordine: sperimentazione. Al CianiLugano non ci si annoia mai, perfino nei piccoli momenti di pausa. Il semplice sorseggiare un drink, nella nostra area Lounge Bar, diventa un’esperienza indimenticabile. Nella vita, in ogni circostanza, anche l’occhio vuole la sua parte. Noi lo sappiamo bene, e per questo motivo creiamo e proponiamo cocktail che non siano soltanto buoni per le papille gustative, ma anche un piacere per gli occhi. Come? Grazie alla tecnica della Mixology (detta anche Molecolar and Physical Gastronomy), una vera e propria innovazione nel bartending. Frutto di una magistrale fusione con il sistema di american bar, la Mixology offre infinite combinazioni tra estratti vegetali, frutti, gelatine o spezie, abilmente accostati a vini, liquori, distillati, sciroppi o succhi. L’originalità di questo metodo è basata sull’unione di sostanze di diversa natura e consistenza, bilanciando mirabilmente i sapori e creando un’armonia visiva accattivante. La Mixology non si riduce solo al puro abbinamento, seppur estroso, di vari elementi, ma si fonda anche su importanti scelte collaterali che un buon professionista non deve trascurare: l’attenta selezione della frutta e delle verdure, un occhio speciale per il giusto bicchiere, il ghiaccio adatto.

Quando e come nasce la Mixology?

Questo trend nasce intorno agli anni ’80 grazie agli studi di Nicholas Kurti e Hervé This, l’uno fisico ungherese, l’altro chimico francese. Negli anni ’90 si diffonde in zona anglofona e si espande poi a macchia d’olio, fino a diventare, oggi, una delle tecniche più in voga nei migliori Lounge Bar. Più semplicemente detto il “bere miscelato”, la Mixology propone blend di birra e spezie, liquori e frutti freschi, rivisitazioni delle tradizionali ricette base dei cocktail noti; può essere considerato anche un valore aggiunto al Flair, la tendenza a servire drink in modo spettacolare.

Un esempio fra tutti, presente nella nostra carta (link menu bar) – in mezzo alle tante specialità – è il Ciani Spring Punch, una bevanda estiva e dissetante a base di Champagne, Ciroc Vodka, Lychee, fiori di sambuco, lamponi e limone: un fresco connubio che conferisce il gusto dell’innovazione ai sapori classici dei distillati.